| Stampa |

(*) Stati che si considerano fiscalmente privilegiati, ai fini dell'applicazione dell'art. 2, comma 2-bis del testo unico delle imposte sui redditi, approvato con DPR 22/12/1986 n. 917 riguardante la residenza delle persone fisiche;

(**)Stati e territori aventi un regime fiscale privilegiato, ai fini dell'applicazione dell'art. 167 (ex 127-bis) del testo unico delle imposte sui redditi, approvato con DPR 22/12/1986 n. 917, riguarante le partecipazioni di soggetti residenti in Italia in società estere.

PAESE O TERRITORIO DM 04/05/1999 (*) DM 21/11/2001 (**) NOTE
ALDERNEY SI SI  
ANDORRA SI SI  
ANGUILLA SI SI  
ANTIGUA SI SI DM 21/11/2001: black list con riferimento alle international bisiness companies, esercenti le loro attività fuori del territorio di Antigua, quali quelle di cui allo International Business Corpo-ration Act n. 28 del 1982 e successive modifiche e integra-zioni, nonché con riferimento alle società che producono prodotti autorizzati, quali quelli di cui alla locale legge n. 18 del 1975 e successive modifiche e integra-zioni; nella versione del '99 è insieme a Barbuda.
ANTILLE OLANDESI  SI  SI  
ARUBA  SI  SI  
BAHAMAS  SI  SI  
BAHREIN   SI  SI  DM 21/11/2001: black list con esclusione delle società che svolgono attività di esplorazione, estrazione e raffinazione nel settore petrolifero
BARBADOS  SI  SI  
BARBUDA  SI  SI  
BELIZE  SI  SI  
BERMUDA  SI  SI  
BRUNEI  SI  SI  
CIPRO  SI  SI Paese escluso dalle black list con DM 27/07/2010
COSTA RICA  SI  SI DM 21/11/2001: black list con riferimento alle società i cui proventi affluiscono da fonti estere, nonché con riferimento alle società esercenti attività ad alta tecnologia
DOMINICA  SI  SI DM 21/11/2001: black list con riferimento alle international companies esercenti l'attività all'estero
EQUADOR  SI  SI DM 21/11/2001: black list con riferimento alle società operanti nelle Free Trade Zones che beneficiano dell'esenzione dalle imposte sui redditi
Emirati Arabi Uniti
 SI  SI DM 21/11/2001: black list con esclusione delle società operanti nei settori petrolifero e petrolchimico assoggettate ad imposta
FILIPPINE  SI  SI  
GIBILTERRA  SI  SI  
GIBUTI  SI  SI  
GRENADA  SI  SI  
GUERNSEY   SI  SI  
HONG KONG  SI  SI  
ISOLA DI MAN  SI  SI  
ISOLE CAYMAN  SI  SI  
ISOLE COOK  SI  SI  
ISOLE MARSHALL  SI  SI  
ISOLE VERGINI BRITANNICHE  SI  SI  
JERSEY  SI  SI  
LIBANO  SI  SI  
LIBERIA  SI  SI  
LIECHTENSTEIN  SI  SI  
MACAO  SI  SI  
MALESIA  SI  SI  
MALDIVE  SI  SI  
MAURITIUS  SI  SI  DM 21/11/2001: black list con riferimento alle società "certificate" che si occupano di servizi all'export, espansione industriale, gestione turistica, costruzioni industriali e clinichee che sono soggette a Corporate Tax in misura ridotta, alle Off-shore Companies e alle International Companies
MALTA  SI  SI

DM 21/11/2001: black list con riferimento alle società i cui proventi affluiscono da fonti estere, quali quelle di cui al Malta Financial Services Centre Act, alle società di cui al Malta Merchant Shipping Act e alle società di cui al Malta Freeport Act

PAESE ESCLUSO DALLE BLACK LIST CON DM 27/07/2010

MONACO  SI  SI  DM 21/11/2001: black list con esclusione delle società che realizzano almeno il 25% del fatturato fuori dal Principato
MONSERRAT  SI  SI  
NAURU  SI  SI  
NIUE  SI  SI  
OMAN  SI  SI  
PANAMA  SI  SI  DM 21/11/2001: black list con riferimento alle società i cui proventi affluiscono da fonti estere, secondo la legislazione di Panama, alle società situate nella Colon Free Zonee alle società operanti nelle Export Processing Zones
POLINESIA FRANCESE  SI SI   
SAMOA  SI SI   
SARK  SI SI   
SEYCHELLES  SI SI   
SINGAPORE  SI SI   
SAINT KITTS E NEVIS  SI SI   
SAINT LUCIA  SI SI   
SAINT VINCENT E GRENADINE  SI SI   
SVIZZERA  SI SI  DM 21/11/2001: black list con riferimento alle società non soggette alle imposte cantonali e municipali, quali le società holding ausiliarie e "di domicilio"
TONGA  SI SI   
TURKS E CAICOS  SI SI   
TUVALU  SI SI   
URUGUAY  SI SI 

DM 21/11/2001: black list

1) con riferimento alle società esercenti attività bancarie e alle holding che esercitano esclusivamente attività off-shore;

2) le disposizioni del comma 1 si applicano altresì ai sog-getti ed alle attività insediati negli Stati di cui al medesimo comma che usufruiscono di regimi fiscali agevolati so-stanzialmente analoghi a quelli ivi indicati, in virtù di accordi o provvedimenti della amministrazione finanziaria dei medesimi Stati

VANUATU  SI SI   
SAN MARINO  SI NO   
TAIWAN  SI NO   
ANGOLA  NO SI   DM 21/11/2001: black list con riferimento alle società petrolifere che hanno otte-nuto l'esenzione dall'Oil Income Tax, alle società che godono di esenzioni o ridu-zioni d'imposta in settori fondamentali dell'economia Angolana e per gli investi-menti previsti dal Foreign Investment Code
COREA DEL SUD  NO  SI

DM 21/11/2001: black list con riferimento alle società che godono delle agevolazioni pre-viste dalla Tax Incentives Limitation Law

PAESE ESCLUSO DALLE BLACK LIST CON DM 27/07/2010

GIAMAICA  NO  SI DM 21/11/2001: black list con riferimento alle società di produzione per l'esportazione che usufruiscono dei benefici fiscali dell'Export Industry Encourage Act e alle società localizzate nei territori indivi-duati dal Jamaica Export Free Zone Act
GUATEMALA  NO  SI  
HERM  NO  SI  
 KENYA  NO  SI DM 21/11/2001: black list con riferimento alle società insediate nelle Export Processing Zones
 KIRIBATI  NO  SI  
 ISOLE VERGINI AMERICANE  NO  SI  
 LUSSEMBURGO  NO  SI DM 21/11/2001: black list con riferimento alle società holding di cui alla locale legge del 31 luglio 1929 
 PUERTORICO  NO  SI  DM 21/11/2001: black list con riferimento alle società esercenti attività bancarie ed alle società previste dal Puerto Rico Tax Incentives Act del 1988 o dal Puerto Rico Tourist Development Act del 1993
 SALOMONE  NO  SI